Tutte le news
Le sculture di CRACKING ART a TENUTA NOVARE

Le sculture di CRACKING ART a TENUTA NOVARE

Chiocciole e rondini giganti, tutte realizzate in plastica rigenerabile colorata, hanno preso posto nello splendido scenario di Tenuta Novare.

L'iniziativa di Bertani per comunicare la conversione al biologico dell’intera tenuta, con i suoi 200 ettari di cui 70 vitati, vede l’installazione di opere raffiguranti animali realizzate dagli artisti del movimento Cracking Art che resteranno visibili al pubblico fino al 15 ottobre prossimo.

L’obiettivo della mostra è di comunicare i valori della natura, il rispetto del territorio, l’amore per il bello, perché la viticoltura biologica non è solo un metodo di coltivazione, ma una chiara scelta di vita. Da qui l’idea di allestire una rassegna all’interno di Tenuta Novare che cerca di parlare all’ampio pubblico che visita la Valpolicella, facendolo riflettere e crescere. 

Cracking Art è una proposta di grande valore, confermata anche dalla sua dimensione internazionale, avendo trovato spazio in alcune delle principali città mondiali come Dubai, Calais, Miami, Shanghai e Bangkok. L’arte proposta da Cracking Art è colorata, vivace, originale ed interattiva, pensata per un contatto reale con il pubblico. Tutte le creazioni sono caratterizzate da un uso innovativo dei materiali plastici: riciclare la plastica significa sottrarla alla distruzione tossica e devastante per l’ambiente; farne delle opere d’arte significa comunicare attraverso un linguaggio estetico innovativo ed esprimere una particolare sensibilità nei confronti della natura.

Da qui il perfetto connubio con la filosofia che da sempre guida Bertani.