Tutti i territori

Soave

Quasi ovunque riconoscibile come un paesaggio dolce e suadente, dove emergono alla vista castelli, chiese, campanili e ville aristocratiche a testimonianza di una ricchezza sia storica che presente.

La zona di produzione del Soave è situata nella parte orientale dell’arco collinare della provincia di Verona.
Dal punto di vista climatico l’intera zona è favorita da un clima mite e temperato con inverni non eccessivamente rigidi ed estati piuttosto temperate. I terreni collinari sono generalmente franco argillosi, ricchi in minerali e sostanze organiche, con varianti, anche notevoli, soprattutto nella zona di Monteforte d’Alpone.
Bertani coltiva la Gargànega nel "cru" Sereole, sul Monte Tondo, tra i comuni di Soave e Monteforte d’Alpone, in terreni con profondità moderate, argillosi, minerali e ricchi di sostanze organiche, indispensabili per la produzione di vini bianchi corposi ma con un’elegante nota fruttata e di una sorprendente longevità.
Nei vigneti limitrofi vengono invece coltivate le uve che compongono Le Lave, Gargànega e Chardonnay. Il terreno, dal quale deriva il nome del vino, di colorazione molto scura è di origine lavico - basaltica che, durante il giorno immagazzina il calore solare che cede di notte, favorendo un’ottima maturazione delle uve.