Tutti i Vini
Sereole

Soave

Sereole

Soave DOC

È l’interpretazione più attuale del Soave Bertani, un vino che storicamente è stato presente sulle tavole più prestigiose di tutto il mondo. Il Sereole è un Soave dalla personalità esuberante ed inconfondibile. E’ prodotto esclusivamente con uve Gargànega, la più elegante uva bianca autoctona veronese coltivata nel Vigneto Sereole, vero e proprio cru posto sulla collina tra Soave e Monteforte d’Alpone.

La vendemmia, leggermente tardiva, unitamente alla fermentazione del mosto in grandi tini di rovere, aggiunge freschezza e sapidità che ben si sposano con un leggero affinamento in legno, per donare al vino morbidezza e complessità. 

Sereole

Vitigni e impianti

Gargànega 100%. Le viti sono allevate a pergola veronese con una densità di 3.000 ceppi per ettaro e a spalliera con una densità di 5.000 ceppi/ha.

Zone di produzione

Sereole è un “cru” dalla zona Classica del Soave, il Monte Tondo, ubicato tra i comuni di Soave e Monteforte d’Alpone. Il terreno, franco argilloso con buona presenza di sostanza organica arricchisce ed esalta le tipiche note varietali di questo vitigno.

Vinificazione

La raccolta manuale delle uve avviene a metà ottobre, quando le stesse sono ben mature e ricche di sostanze aromatiche. Alla diraspatura segue una pigiatura soffice con parziale contatto delle bucce a freddo, a temperatura di 7°C cui segue la fermentazione a temperatura controllata di circa 16°C in tini di rovere francese da 75 hl.

L’Affinamento

La maturazione avviene sui lieviti di fine fermentazione sempre nei grandi tini di legno, per circa sei mesi. Affinamento in bottiglia di almeno tre mesi.

Note organolettiche

Colore giallo paglierino con riflessi dorati; il bouquet floreale con note di sambuco e pera, evolve in profumi più dolci di frutta a pasta gialla come albicocca, ananas e melone. Morbido al palato, equilibrato con note sapide che ne esaltano la struttura.

Abbinamenti gastronomici

Soave di superiore equilibrio e personalità, il Sereole si abbina piacevolmente agli antipasti, alle zuppe e alle carni bianche.